Search
Close this search box.
Search
Close this search box.

PREMIO MARINA GARBESI

Il Premio Giornalistico Marina Garbesi è nato per sostenere un’informazione corretta sul tema della disabilità. A promuoverlo è stato Ludovico…

IL SALUTO DI LUDOVICO
ALLA CITTÀ DI IMOLA

(14 APRILE 2022)

"Ho organizzato questo Premio
per aiutarvi a non sprecare le parole."

IL SALUTO DI LUDOVICO
A DON MATTEO ZUPPI

(14 APRILE 2023)

“Quella doccia a Santa Maria in Trastevere e la gente che ha paura della pioggia”

IL MESSAGGIO DI
ALESSANDRO BERGONZONI

(14 APRILE 2022)

"Immedesimarsi nella diversità
per avviare un nuovo racconto"

LA PRIMA EDIZIONE
IN TRE MINUTI

(14 APRILE 2023)

(Elio, Gianluca Nicoletti, Massimo Bottura, Igort
il cardinale Zuppi, gli amici di Imola…)

PREMIO
MARINA GARBESI

Il Premio Giornalistico Marina Garbesi è nato per sostenere un’informazione corretta sul tema della disabilità.

A promuoverlo è stato Ludovico…

IL SALUTO DI LUDOVICO
A DON MATTEO ZUPPI

(14 APRILE 2023)

“Quella doccia a Santa Maria in Trastevere e la gente che ha paura della pioggia”

LA PRIMA EDIZIONE
IN TRE MINUTI

(14 APRILE 2023)

(Elio, Gianluca Nicoletti, Massimo Bottura, Igort, il cardinale Zuppi, gli amici di Imola…)

IL SALUTO DI LUDOVICO
ALLA CITTÀ DI IMOLA

(14 APRILE 2022)

"Ho organizzato questo Premio
per aiutarvi a non sprecare le parole."

IL MESSAGGIO DI
ALESSANDRO BERGONZONI

(14 APRILE 2022)

"Immedesimarsi nella diversità
per avviare un nuovo racconto"

LUIGI MANCONI PER IL GIORNALISMO E LEONARDO OTTONI PER IL GRAPHIC NOVEL SONO I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE

La consegna dei riconoscimenti il 12 aprile alle 17 al Teatro comunale Stignani di Imola

Le parole e i diritti umani l’avvio di un nuovo discorso

La motivazione del Premio a Luigi Manconi richiama il suo costante impegno a difesa dei diritti umani. Quelli dei migranti, dei detenuti, delle vittime della violenza dello Stato.

Il ragazzo che è capace di far parlare i colori

Leonardo Ottoni, un ragazzo autistico imolese di 25 anni, vincitore del Premio per il Graphic novel, il racconto dei diritti umani lo svolge con l’arte. È capace – come recita la motivazione – di “far parlare i colori”.

INFORMAZIONE E DISABILITA’ ECCO LE “LINEE GUIDA”

La seconda edizione del Premio coincide con un evento di grande rilievo per il giornalismo italiano: l’elaborazione di un “vademecum” che indica ai professionisti dell’informazione come trattare la disabilità in modo corretto, rispettoso delle persone e dei loro diritti: Comunicare la disabilità. Prima la persona.

NOTIZIARE I PIÙ FRAGILI

Giovanni Rossi, consigliere della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (FNSI): "Il rispetto delle persone in difficoltà è alla base dell'intera deontologia giornalistica".

DISEGNARE I PIÙ FRAGILI

Igort, direttore di Linus: "Riprendere la lezione di Joe Sacco ed estenderla alle storie dei disabili per raggiungere centinaia di migliaia di nuovi lettori".

CON IL SOSTEGNO DI